All’Olimpico regna l’equilibrio, la Lazio non riesce ad abbattere il muro di Mazzarri

All’Olimpico regna l’equilibrio, la Lazio non riesce ad abbattere il muro di Mazzarri

Serie a tim

Condividi l'articolo

Reti bianche all’Olimpico, Lazio e Napoli raccolgono un punto a testa.

Gara bloccata fin dai primi istanti, con entrambe le squadre raccolte in pochi metri intente a non concedere nulla. Sarà il leitmotiv di tutta la partita, salvo sporadiche occasioni, tutte per la Lazio. Clamorosa quella di Isaksen nella ripresa, che con troppa generosità preferisce l’assist a Castellanos al tiro in porta. Nel finale i biancocelesti mettono alle corde gli azzurri, ma non riescono ad abbattere il muro di Walter Mazzarri. Un pareggio che definisce il vantaggio della Lazio negli scontri diretti con i partenopei, ma al tempo stesso, sa anche di occasione persa considerando le tante assenze degli ospiti. Cataldi, ammonito, salterà Bergamo. Napoli che resta a due punti di distanza in classifica, la Lazio raggiunge quota 34.