La Lazio riparte e si riaffaccia in Europa: Immobile e Felipe sbancano Cagliari

La Lazio riparte e si riaffaccia in Europa: Immobile e Felipe sbancano Cagliari

Serie a tim

Condividi l'articolo

La Lazio riparte da Cagliari.

Una prestazione convincente quella dei ragazzi di Maurizio Sarri, a margine di una settimana complicata. La Lazio parte subito forte e determinata, prendendosi il campo contro un Cagliari che tenta vanamente di mettere il più classico dei Pullman davanti alla porta. Il vantaggio arriva sugli sviluppi di un calcio piazzato, con il guizzo di Isaksen che propizia l’autogol di Deiola. La Lazio non specula sul vantaggio e crea, a differenza delle ultime uscite, vari presupposti per raddoppiare. Allo scadere però, la grande occasione del Cagliari sventata da Provedel. In avvio di ripresa sembra esser partito meglio il Cagliari, ma alla prima occasione utile è ancora Isaksen a impegnare la retriguardia: Scuffet devia e Immobile si fa trovare pronto per il 200esimo centro in Serie A. Il doppio vantaggio dura neanche 60 secondi, perché Gaetano – troppo solo – trova il gol alla Del Piero beffando Provedel. Gara apertissima, almeno fino al terzo gol della Lazio. Lo propizia Vecino, che duetta con Taty e manda al tiro Felipe. Deviazione decisiva e gara in ghiaccio. Entra bene anche Kamada che prende un palo e in generale, i 5 tiri in porta – uniti a svariate situazioni pericolose – lasciano l’idea di una squadra più intraprendente rispetto alle ultime uscite. Domenica prossima il Bologna, in casa alle 12.30 senza Romagnoli e Vecino – erani diffidati – e sono stati ammoniti. Sesto posto momentaneo con 37 punti e quinta vittoria in trasferta su 12 partite giocate. Si riparte.