Cagliari-Lazio 1-3, tabellino e cronaca della partita

Cagliari-Lazio 1-3, tabellino e cronaca della partita

Serie a tim

Condividi l'articolo

Il primo tempo di Cagliari Lazio

Lazio che inizia la partita mettendoci energia e cercando Immobile con insistenza, soprattutto nell’asse con Cataldi.

Cagliari costretto nei primi minuti a tenere duro. Passano i minuti e la squadra di Ranieri prende coraggio, affacciandosi a più riprese nella metà campo avversaria e impegnando occasionalmente Provedel.

La svolta arriva al minuto 26, su un piazzato dalla trequarti offensiva Luis Alberto pennella un pallone in area per Immobile, Ciro lo addomestica e appoggia per Felipe Anderson che è sveglio a servire Isaksen sulla linea di fondo: palla in mezzo e pasticcio della difesa dei sardi con la sfera che carambola in rete dopo il tocco di Alessandro Deiola.

Lazio che dopo la rete prova a prendersi la partita e rendersi pericolosa anche in fase di non possesso portando il pressing alto. Cagliari che prova a giocare ma fa fatica a costruire, fa buona guardia la difesa biancoceleste. Esterni che vengono cercati ripetutamente con l’inserimento alle spalle della difesa, segnale anche di buona condizione fisica di approccio energico alla partita. Nel finale ci prova ancora la Lazio con una bella combinazione fra Guendouzi e Luis Alberto, con la palla che termina fuori.

Nei secondi finali della prima frazione c’è il vero e proprio miracolo di Ivan Provedel, che con una parata da “Futsal” disinnesca una spizzata di testa di Lapadula e salva il risultato.

Il secondo tempo di Cagliari Lazio

Il secondo tempo si apre subito con una botta e risposta: nella Lazio ci pensa Ciro “Il Grande” Immobile che su una respinta non perfetta di Scuffet da posizione defilata la spara in porta e mette il punto esclamativo con la sua rete numero 200 in Serie A, diventando il terzo calciatore più veloce si sempre a tagliare il traguardo. Pronti-via nemmeno il tempo di esultare che il Cagliari la riapre con un eurogol di Gaetano, il ragazzo scuola Napoli prende palla sulla trequarti, Lazio completamente distratta, e dai venti metri a giro batte Provedel con un grandissimo tiro sul secondo palo.

Il gol subito scuote gli uomini di Sarri e dà voglia al Cagliari: girandola di emozioni prima con Luis Alberto che sfiora il palo e poi ancora con Gaetano, neutralizzato da Provedel. Al minuto 64′ ci pensa Felipe Anderson a mettere la partita in ghiaccio, destro secco che viene deviato e beffa Scuffet sul suo palo per la rete dell’1-3. Il Cagliari ci prova nei minuti restanti ma le offensive degli uomini di Ranieri si infrangono sul muro innalzato dal reparto arretrato biancoceleste e, soprattutto, su un super Provedel.

Al triplice fischio la vince la Lazio, 1-3.

Il tabellino della gara

CAGLIARI-LAZIO 1-3

Marcatori: 27` aut. Deiola (C), 49` Immobile (L), 51` Gaetano (C), 65` Felipe Anderson (L)

CAGLIARI (4-4-1-1):Scuffet; Zappa, Mina (73` Wieteska), Deiola, Obert (63` Augello); Nandez, Makoumbou, Gaetano, Azzi (46` Dossena); Viola (46` Luvumbo); Lapadula (73` Pavoletti).

A disp.: Radunovic, Aresti, Prati, Jankto, Petagna, Di Pardo.

All.: Claudio Ranieri

LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Gila, Romagnoli, Hysaj; Guendouzi, Cataldi (78` Kamada), Luis Alberto (62` Vecino); Isaksen (84` Pedro), Immobile (62` Castellanos), Felipe Anderson.

A disp.: Sepe, Mandas, Lazzari, Pellegrini, Casale, Kamenovic, Napolitano, Sana Fernandes.

All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Marco Di Bello (sez. di Brindisi)

Assistenti: M. Rossi – Cipriani

IV ufficiale: Monaldi 

V.A.R.: Maresca

A.V.A.R.: Di Paolo

Ammoniti: 45`+1` Immobile (L), 52` Makoumbou (C), 66` Romagnoli (L), 90`+2` Vecino (L)

NOTE. Recupero: 1`pt, 5` st.