FORMELLO – In attesa di Immobile, riecco Pedro: lavoro parzialmente in gruppo, panchina possibile con la Juve

FORMELLO In attesa di Immobile, finalmente Pedrito. La Juventus si avvicina e Sarri inizia a sperare in un reparto offensivo più nutrito. In partitella oggi ha utilizzato Cabral con Romero e Moro da una parte, con il giovane Crespi tra Zaccagni e Anderson, ma la buona notizia è arrivata prima. Lo spagnolo è tornato parzialmente in gruppo dopo oltre un mese di stop. Ha saltato 4 gare, l’ultima apparizione era stata nella ripresa del Marassi (10 Aprile), oggi ha cambiato marcia. Risparmiato l’ultimo atto della seduta, per il resto si è mosso in gruppo: riscaldamento, esercitazioni tecniche e lavoro tattico, con annesso lavoro differenziato di conduzione del pallone a bordo campo. La lesione al polpaccio è superata, ora il problema riguarda la tenuta. Il week-end sarà utile per migliorarla, se non ci saranno contrattempi tornerà disponibile.

Per la panchina Pedro, dall’inizio Immobile

Questo è l’intento, anche se oggi il bomber ha continuato il suo protocollo personalizzato senza scendere in campo. Ancora terapie per la caviglia malconcia, domani dovrebbe testarla in campo. C’è fiducia, ma soprattutto c’è l’intenzione di stringere i denti per sfidare Vlahovic unedì sera. I miglioramenti ci sono stati, le prossime ore saranno decisive. Il resto della squadra è indirizzato: anche oggi è stato Patric a muoversi vicino ad Acerbi, mentre a centrocampo resiste sempre il ballottaggio tra Cataldi e Leiva.

Leggi le altre news sulla Lazio