Marchetti scalda i motori per l'Udinese

Marchetti scalda i motori per l'Udinese
FORMELLO – Oggi Federico Marchetti verrà controllato dallo staff medico. Non sono previsti esami clinici, il portiere di Bassano del Grappa aspetta il via libera per tornare ad allenarsi con intensità. Si era bloccato alla vigilia della partita con l'Inter di lunedì scorso e la risonanza magnetica non aveva evidenziato lesioni, ma soltanto un'elongazione al retto femorale della coscia destra. Lo staff medico conta di restituire Marchetti a Reja in tempo utile per la trasferta al Friuli. Domenica, contro l'Udinese, dovrebbe riprendere il suo posto sostituendo Etrit Berisha, che si è ben comportato nelle ultime due partite, dimostrando di reggere bene la pressione ad alto livello e non solo in Europa League, torneo in cui è diventato titolare. Attende di riunirsi al gruppo anche Lorik Cana, che si era bloccato venerdì a causa di un trauma al ginocchio destro. Cinque-sette giorni di riposo erano previsti per il jolly albanese, che dovrebbe rimettersi a disposizione di Reja prima della trasferta di Udine. Oggi alla Paideia verranno controllati Lulic e Pereirinha. Il laterale portoghese si è bloccato per un affaticamento, rischia un altro infortunio muscolare, l'ennesimo della sua avventura alla Lazio. Per il bosniaco non dovrebbero esserci problemi, viene ritenuto disponibile per Udine.
 
ADDESTRAMENTO – Ieri Michael Ciani ha festeggiato la nascita della figlia. Stasera il francese, in tandem con Novaretti, si gioca una buona chance per recuperare fiducia e spazio. Come succedeva in passato con Fabio Viviani (al Napoli) e Gianni Lopez (alla Lazio), Reja ha affidato al vice Alberto Bollini l'addestramento della linea difensiva. Dal 30 dicembre lo staff tecnico si è concentrato nel restituire solidità e certezze alla squadra nella fase di non possesso. Ora l'allenatore friulano dovrà ridare smalto alla manovra offensiva: a Bologna sono mancati tagli, movimento senza palla e profondità in attacco. Un antico difetto, accentuato dalla staticità del centrocampo. Serve una condizione brillante per aumentare gli inserimenti.
 
Fonte: Corriere dello Sport
 
Redazione - Emanuele Porcacchia
 
 

Comment Via Facebook



You must enter your Facebook application ID to display XFBML content.