Live Radio

Lotito, messaggio al "figlioccio": "Sarei addolorato se Inzaghi mi chiedesse di andare alla Juve.Lì mancherebbe il lato famigliare"

DICHIARAZIONI

Col quinto titolo conquistato durante la sua presidenza, Claudio Lotito è intervenuto durante una diretta Facebook del Corriere dello Sport per parlare del trionfo in Coppa Italia di mercoledì sera contro l’Atalanta. Ecco le sue parole sulla posizione di Simone Inzaghi, in seguito all’addio di Allegri alla Juventus:

Simone Inzaghi alla Juve? Io non ho mai pensato che l’allenatore fosse in discussione. Simone per me rappresenta la storia della Lazio, da giocatore e da tecnico. Si è conquistato tutto sul campo, ha meritato la panchina biancoceleste. Gli avrei fatto fare il passaggio alla Salernitana, invece l’ho catapultato in prima squadra col convincimento che avrebbe potuto far bene. Per quanto riguarda me, Inzaghi resta. Se lui dovesse chiedere di andare alla Juve, mi addolorerebbe dal punto di vista umano. Non capirebbe quanto affetto mi lega a lui. Simone ha dato un contributo fondamentale per la crescita della società e dell’ambiente. Mi ha chiesto di non vendere Milinkovic e io l’ho fatto perché avevo preso un impegno con lui, affinché la squadra avesse le massime potenzialità. Non mi sono prefigurato la possibilità che Inzaghi vada alla Juve, ma nella vita non si sa nulla. Io non so cosa vuole fare lui, sinora ha sempre dimostrato attaccamento ai colori. Io sono comunque abituato a non fasciarmi la testa prima di rompermela. Con Inzaghi e Tare abbiamo intrapreso un discorso insieme, abbiamo vissuto momenti difficili e oggi la società è in grande crescita. La Juve è sicuramente un punto di arrivo, ma perché non può esserlo pure la Lazio? Il calcio non è solo denaro, noi abbiamo il centro sportivo più grande d’Italia. La nostra società è sanissima, le altre sono piene di debiti. Vincere con merito e capacità, dà maggiori soddisfazioni. Altrimenti io non avrei preso la Lazio con 150 milioni di debiti. Se le persone che ci stanno continueranno a lavorare all’ unisono per raggiungere determinati obiettivi, arriveremo lontano”. Laziopress

 

Tempo di esecuzione: 0.079971075057983
Controller: Articoli
ID Pagina: 9389
Elemento caricato: Articolo #9389
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 28c50bc3b798ed06
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1