Live Radio

Olimpico, fermato il «Nocciolinaro»: non sarà più nelle curve di Lazio e Roma

CURIOSITA'

Gli facevi un fischio e ti lanciava un pacchetto di noccioline. Ci sono poche cose che univano le Curve di Roma e Lazio, una di queste è il «Nocciolinaro». Anzi, era. Perché la figura storica dello stadio Olimpico non sarà più presenti sugli spalti con le sue preziose noccioline che vendeva da cinquant'anni per vivere. Soldi indispensabili ogni settimana per andare avanti, che nascondeva gelosamente dentro i calzini per evitare di perderli. Niente più balli nel pre-partita, battute e risate con il «baffo» più famoso dello stadio. Colpa di una licenza mai presa, e che forse nessuno fino a un mese fa gli ha mai chiesto. 

«Er nocciolinaro» aveva infatti due abbonamenti da spettatore per le curve di Roma e Lazio, poi entrava con il suo cesto pieno di pacchetti di noccioline. Nessuno lo ha mai fermato. È una icona dell'Olimpico, una figura rispettata dalle due curve: «Che male può fare il nocciolinaro?», si chiedono i tifosi sui social, contrariati dalla decisione di lasciarlo fuori dall'Olimpico. «Ho letto che vogliono togliere "nocciolinaro" dalla curva. Raggi, fai la cosa giusta, una licenza storica!». L'appello dei tifosi coinvolge Roma e Lazio: tutti uniti per «Er Nocciolinaro».  Corrieredellosport.it

Tempo di esecuzione: 0.075639963150024
Controller: Articoli
ID Pagina: 9142
Elemento caricato: Articolo #9142
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 5b7f90a05aea132d
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1