Live Radio

Addio Felipe, affare da 38 milioni: ora Inzaghi spinge per il 'Papu'

RASSEGNA STAMPA

Baila come il Papu. Simone Inzaghi lo ha eletto successore di Felipe Anderson. Conclave aperto a Villa San Sebastiano. Tutti negano, ma è partito un altro assalto della Lazio. Alejandro Gomez sarebbe la prima scelta del tecnico per sostituire il brasiliano, diretto a Londra e catturato dal West Ham. Affare da circa 40 milioni, era in via di definizione ieri notte, diventerà presto ufficiale. E si è riaperta la caccia all’obiettivo inseguito dal ds Tare, in missione segreta. Tornerà a Roma solo domenica, quando la squadra biancoceleste starà già correndo sotto le Tre Cime di Lavaredo. Ieri era segnalato al nord Italia. Chissà non ci siano stati contatti o incontri con l’Atalanta, tracce da verificare e confermare. E’ invece certificata la richiesta di Inzaghi. Lo voleva l’estate scorsa, ci sta riprovando adesso. Chiede ai suoi dirigenti un giocatore pronto, di personalità e già svezzato nel campionato italiano al posto di Felipe. Sogna il Papu. Gomez, pochi giorni fa, non escludeva l’ipotesi di un trasferimento pur avendo prolungato sino al 2022. Non è esattamente un’operazione da Lazio, abituata a puntare e investire sui giovani. Acerbi, preso per tamponare l’addio di De Vrij, doveva essere un’eccezione. L’argentino ha già compiuto 30 anni, ma la valutazione può essere scesa sino a 10-12 milioni. 

PETAGNA. L’Atalanta ha preso Zapata, porterà avanti la crescita di Barrow e Ilicic è confermatissimo. Il Papu è simbolo e capitano del gruppo di Gasperini, che nel reparto offensivo conta anche su Petagna e Cornelius. Uno dei due può partire e il più indicato sarebbe il centravanti cresciuto nel vivaio del Milan. Ecco un altro giocatore del gradimento di Inzaghi e considerato, sino a poche settimane fa, l’alternativa rispetto a Wesley, il centravanti del Bruges, per adesso bloccato da Caicedo. Tare punta moltissimo sul gigante brasiliano, lo considera un futuro top player e non intende in alcun modo mandare a monte l’operazione. Esistono, però, delle priorità. A volte bisogna scegliere. E magari, in quel ruolo di vice Immobile, si può spendere meno rispetto ai 13-14 chiesti dal Bruges per andare su obiettivi diversi e coprire altre falle in organico. Inzaghi non si scalda per Wesley, l’Atalanta di sicuro sta proponendo Petagna. 

CATALDI. Capiremo nelle prossime ore se si può realizzare un’operazione. Percassi ha sempre dichiarato incedibile Gomez e super-valuta Freuler, un mediano indicato da Tare come possibile ricambio per Parolo e Leiva. Sartori, invece, punta Danilo Cataldi, fuori dai piani di Inzaghi. Era stato vicino al passaggio al Sassuolo, ma Squinzi e Lotito non erano d’accordo sulla valutazione del suo cartellino. Ieri era in campo a Formello, sabato può partire per Auronzo, tuttora è segnalato in bilico. Lo aveva richiesto in prestito l’Empoli. E’ controllato da Giuseppe Riso, lo stesso agente di Gomez. La Lazio può aprire un tavolo di trattativa con l’Atalanta, il terreno è preparato da tempo, Inzaghi spinge in questa direzione, ma non si possono escludere sorprese. Sarebbe un errore considerare solo la pista del Papu. Ci sono altri nomi. In Brasile intriga Lucas Paquetà, 20 anni, stellina del Flamengo. Tare ha diversi assi nascosti nella manica.

Fabrizio Patania / Corriere dello Sport

Tempo di esecuzione: 0.073133945465088
Controller: Articoli
ID Pagina: 5463
Elemento caricato: Articolo #5463
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: b18a1de7be6ac904
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1