Live Radio

Barbano (CorSport): "Il merito vince sui furbi. Marotta e Lotito votano allo stesso modo"

RASSEGNA STAMPA

“Il merito vince sui furbi”. Alessandro Barbano, sulle pagine del Corriere dello Sport, analizza così la delibera arrivata ieri dal Consiglio Federale. “Il merito da sempre - si legge - smaschera i furbi. Così è stato ieri per il calcio. Che, deliberando in nome del merito sportivo, ha disarmato chi puntava a fermare il campionato per cristallizzare la classifica e trarne un vantaggio. Nessuno potrà approfittarne, perché, se la serie A non potesse concludersi, si giocheranno i playoff e i playout, per definire scudetto, promozioni, retrocessioni e qualificazioni nelle Coppe Europee, con il rischio di mettere in discussione ogni rendita di posizione. E se non fosse possibile neanche disputare un finale a eliminazione, il merito sportivo definirebbe allo stesso modo una classifica finale anche tra squadre che avessero giocato un numero di partite diverse. La media punti risolverebbe questa disparità. […] Da ieri la conclusione del campionato conviene a tutti, perché meno rischiosa del terno al lotto dei playoff e dei playout. Non a caso Lotito e Marotta hanno votato allo stesso modo in consiglio federale”.