Live Radio

Atteso per oggi responso CTS suglj allenamenti. Intanto la FIGC lavora sul protocollo per le gare

APPROFONDIMENTO

Attesa per il responso del Comitato Tecnico Scientifico sul protocollo della Serie A trasmesso al ministro Spadafora nel weekend. Secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, l’esame delle misure dovrebbe avvenire oggi, dopo un rinvio perché i consulenti del governo hanno dovuto affrontare un ordine del giorno ingolfato da altre questioni. 
Nodo quarantena. Il problema principale resta legato a cosa fare in caso di nuovo contagio da parte di un giocatore: con due settimane di quarantena per tutta la squadra, il rischio di fermarsi nuovamente sarebbe altissimo. Ed è una cosa che tutti vogliono scongiurare. Ma non è detto che il CTS, fin qui fermo sul punto, sia disposto ad accorciare i tempi o escludere del tutto l’ipotesi di una quarantena per l’intero gruppo squadra.

La FIGC al lavoro per un protocollo. Non quello sugli allenamenti collettivi, che, rivisto dalla Serie A, è al vaglio del CTS e potrebbe ricevere il via libera oggi (ma i nodi restano vari). No, qui si parla del protocollo per le partite, quando si potrà tornare a giocare. Secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport, in mattinata la commissione medica della Federcalcio si riunirà per discutere le linee guida mediche in caso di partite. In via Allegri hanno già pronte le norme organizzative, manca solo il protocollo medico. E sarà un ultimo sforzo non da poco, viste le difficoltà per arrivare a quello sugli allenamenti. Tuttomercatoweb.com