Live Radio

Diaconale: “Per lo stadio serve forte volontà politica: non scommetterei su dove verrà posta la prima pietra. Lotito lavora nella realtà, non nella fantasia” (AUDIO)

ESCLUSIVE

Il Direttore della Comunicazione della Lazio, Arturo Diaconale, stasera è intervenuto nella trasmissione 'Football Crazy' di Gold TV. “Ieri col Celtic abbiamo avuto dei cali di tensione che sono stati fatali, la sconfitta non è dipesa da scelte come quelle di non schierare Luis Alberto”, ha affermato in merito alla sconfitta di ieri sera nel quarto turno di Europa League. Poi, sollecitato, ha illustrato lo stato dell'arte sull'ipotesi Stadio di proprietà. “Il progetto per lo stadio della Lazio risale al 2005 e venne presentato allora. Quando abbiamo festeggiato la Coppa Italia in Campidoglio quella è stata l'occasione per riprendere i rapporti con la prima cittadina che erano stati interrotti per una vicenda che a noi della Lazio aveva fatto pensare che la prima squadra della Capiale ricevesse un trattamento diverso rispetto alla Roma – spiega Diaconale – Il contrasto è stato risolto. Devo dire francamente che noi possiamo vivere non di sogni ma, diciamo, di fantasie spinte. Con la situazione che c'è ora a Roma ci vorrebbe una fortissima volontà politica, condivisa dalla stragrande maggioranza politica per capire un fatto che secondo me è banale: la costruzione dello stadio per Roma e Lazio sarebbe un volano per la ripresa economica della città. Se non c'è una forte volontà politica e non mi pare adesso ci siano le condizioni per verificarla. Io non vedo questa volontà politica al di là delle scelte individuali di Raggi o del PD, se dovessi scommettere sulla prima pietra dove metterla non scommetterei perché il sistema politico è inceppato. La volontà della Lazio c'è, il presidente Lotito sa meglio di chiunque che avere uno stadio aiuta il bilancio e fidelizza al meglio”. Il problema è che il progetto della Lazio, come vale per tutti i proponenti, non è mai stato protocollato in Campidoglio, quindi l'iter amministrativo-autorizzativo non è mai stato attivato: così non si rischia di perdere altro tempo per vedere realizzato lo stadio? “No, non si perde tempo – risponde il portavoce di Lotito - Una delle caratteristiche principali di Lotito è quella di non aver mai creato false fantasie, è un uomo di grande concretezza. Vuole fare lo stadio nella realtà non nella fantasia”.


 

Tempo di esecuzione: 0.088030099868774
Controller: Articoli
ID Pagina: 11626
Elemento caricato: Articolo #11626
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 6f35f6cbd1e60fa9
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 27
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1