Live Radio

Corruzione e riciclaggio nel calciomercato: in manette l’agente di Courtois

ALTRE

Il calciomercato nel mirino. Sono infatti in corso perquisizioni tra Belgio, Londra e Monaco e sono state arrestate due persone, tra cui un agente di giocatori nel Principato, in un caso di corruzione nel mondo del calcio aperto a Bruxelles, ha annunciato il procuratore federale belga.

L’inchiesta, che inizialmente aveva come obiettivo il trasferimento nel 2015 dell’attaccante serbo Aleksandar Mitrovic dall’Anderlecht al Newcastle, aveva già portato a una serie di perquisizioni il 24 aprile in Belgio, ma non vi era stato alcun arresto, spiega l’AFP.

La nuova fase delle indagini questa volta ha messo nel mirino l’agente Christophe Henrotay, sospettato di aver percepito “commissioni fraudolente” nel contesto di un altro trasferimento e che è stato arrestato a Monaco, ha spiegato al AFP una fonte vicina all’inchiesta. È una delle due persone arrestate durante il nuovo ciclo di ricerche effettuate martedì e mercoledì. Da parte sua, la procura federale non ha rivelato alcun nome, semplicemente evocando gli arresti di “un agente di giocatori a Monaco” e “il suo assistente, nella regione di Liegi” (Belgio orientale). Henrotay, tra gli altri, è agente di Thibaut Courtois, portiere ex Chelsea ora al Real Madrid.


“Questa seconda ondata di perquisizioni segue la prima operazione, effettuata lo scorso aprile presso la sede della squadra di calcio della RSC Anderlecht e dell’Unione calcistica belga”, ha affermato il procuratore in una nota. “I fatti includono il riciclaggio di denaro e la corruzione privata nel contesto dei trasferimenti di giocatori”, ha detto.

Martedì e mercoledì ci sono state sette perquisizioni, ha affermato la procura: “quattro nel Principato di Monaco, due in Belgio e una a Londra”. Sono stati condotti sotto la direzione di un magistrato inquirente a Bruxelles dall’organo centrale di corruzione (OCRC), in collaborazione con la polizia giudiziaria federale di Liegi, la polizia di Monaco, la polizia metropolitana e l’HM Entrate e dogane della Gran Bretagna.

Il 24 aprile sono state condotte cinque perquisizioni, di cui tre nel comune di Anderlecht a Bruxelles, in particolare per lo stadio e il centro di allenamento del club di maggior successo in Belgio. Un altro aveva preso di mira il quartier generale della Federcalcio belga a Laeken. Questa indagine è distinta da quella della “porta del calcio”, un vasto fascicolo istruito in Belgio in cui una ventina di persone (agenti, arbitri, dirigenti ecc.) sono state accusate di frode nell’ottobre 2018. 

Calcioefinanza.it

Tempo di esecuzione: 0.074815034866333
Controller: Articoli
ID Pagina: 10749
Elemento caricato: Articolo #10749
Moduli: ORM, Mobile, Db, Router, Meta, CookieLaw, DefaultView
Template: articoli
Loading ID: 9def5fb4f869f23b
View: DefaultView
Numero di query eseguite: 25
Numero di query preparate: 0
Lista tabelle interrogate:
/var/www/radiosei.it/public_html/func.php:124:
array (size=8)
  'articoli' => int 1
  'main_settings' => int 2
  'pagine' => int 2
  'spazi_pubblicitari' => int 5
  'pubblicita' => int 5
  'pubblicita_impressions' => int 4
  'categorie' => int 1
  'podcast' => int 1